top of page

Covid-19 e sovraindebitamento generalizzato: trova la via d'uscita.


La pandemia in corso provocata dal Coronavirus, dopo il devastante impatto sulla salute e sulla vita delle persone, ha messo a dura prova il tessuto produttivo del nostro Paese e l’operatività delle imprese; il rischio è quello del cd. “fallimento sistemico”, ovvero la chiusura generalizzata delle imprese, con inevitabile ripercussione sull’intero sistema economico-produttivo e sulla realtà sociale non solo degli imprenditori, ma anche dei consumatori e delle loro famiglie e in genere di chiunque (persona fisica e non) si è sovraindebitato per fronteggiare le misure di contenimento imposte dal Governo (c.d. lockdown).
Ebbene, in tutte le situazioni di crisi originate o comunque aggravate dal Covid-19, le procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento costituiscono l'unico rimedio veramente efficace per poter abbattere la propria esposizione debitoria (anche di natura fiscale e tributaria) e consentire, in tal guisa, all'imprenditore di continuare ad operare sul mercato libero dai debiti (c.d. fresh start) e per il consumatore (e le altre categorie interessate) di riconquistare la propria serenità familiare e la propria tranquillità economica.

bottom of page