top of page

Perché bisogna rivolgersi ad un Avvocato esperto del settore?


Benché sia tuttora controverso in giurisprudenza e dottrina se l'assistenza dell'Avvocato sia necessaria per poter accedere alle procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento (sul punto cfr. la Sezione "Contributi"), non c'é dubbio che la presenza di un Legale esperto che assista il debitore sovraindebitato durante tutto l'iter procedimentale sia assolutamente indispensabile e non solo opportuna.


Secondo le attuali indicazioni ministeriali, infatti, una volta che sia stato nominato l'OCC e che questi abbia prodotto la sua relazione particolareggiata, il debitore, con l'assistenza tecnica di un Avvocato, deve depositare un ricorso presso la Cancelleria del Tribunale competente che dà avvio ad un autentico procedimento che si conclude con il decreto di omologazione dell'accordo o del piano oppure con il decreto di apertura della procedura di liquidazione del patrimonio. Procedimento che deve essere iscritto a ruolo alla stessa stregua di tutti gli altri procedimenti giurisdizionali e che ha un indubbio carattere contenzioso determinato dalla contrapposizione fra gli interessi dei creditori e quello del debitore. 


Alla luce di quanto sopra è impensabile, quindi, che il debitore (sia persona fisiche che giuridica) possa approcciarsi al sovraindebitamento senza l'assistenza tecnica di un Avvocato che sia specializzato nel settore delle procedure concorsuali.

bottom of page